Er Pelliccia espiatorio.

Abbiamo sentito ogni opinione.
Anche Sid Micius ne ha data una.
Che il cosiddetto Blocco Nero abbia innanzitutto aggredito il corteo è un dato di fatto.
Si può litigare, ci si può scazzare, ci si può anche mandare affanculo.
E poi anche ritrovare le ragioni di uno stare insieme, nell’unità degli interessi.
Ma che tutto quello che fa schifo in questo paese, Blocco Nero compreso, debba ricadere sulle spalle di nove ragazzi giovanissimi, che abbiano partecipato o meno agli scontri, che siano stati più o meno consapevoli nell’aver svolto una funzione reazionaria rispetto al movimento, è infame.
Vorrei ricordare quanto segue: le loro responsabilità sono tutte da appurare, essendo il nostro sistema giudiziario ancora, per fortuna, imperniato sulla responsabilità penale individuale.
Invece sembra che si voglia far pagare a loro tutte le colpe del  nostro sistema malato.
Sembra che non abbiano responsabilità individuali da accertare, ma che li si voglia caricare di tutta una cattiva coscienza: compresa quella di Sid Micius che si schiera ancora dalla parte della lotta non violenta.
Ma proprio perché non violento, Sid Micius vuole affermare con forza che il carcere, la gogna mediatica, lo sfottò, l’indice puntato, il colpo di spugna, il linciaggio è pratica violenta, schifosa e aberrante.
Ho scritto che il Blocco Nero è il padrone di cui faremo a meno.
Ma il Blocco Nero è anche la nostra peggiore coscienza che si manifesta.
Non ce ne liberiamo con la vendetta.
L’estintore che ha lanciato Er Pelliccia è stato fatto volare anche da chi ha abbassato la testa quando gli operai morivano bruciati in fabbrica.
O Marchionne ricattava i lavoratori.
O si tagliavano gli asili. Gli stipendi. Le pensioni.
Quando ci si rifiutava di comprendere il disagio e la rabbia di una generazione che cresce senza speranza.
Ora si vogliono prendere nove ragazzi e metterli in croce.
A parte la stupidità e la cecità del fatto in sé: da questi nove ne nasceranno novecento: a parte questo nessuno può lavarsi la coscienza con un lavacro del genere.
Non è giusto. Non è una soluzione. Non è umano.
Accertare se è il caso di accertare, ma ci auguriamo che le prove siano valutate come quelle che hanno portato alla scarcerazione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito.
Che non si faccia Ingiustizia Sociale.
E nel frattempo che i fatti a loro contestati siano accertati, che vengano liberati, che gli vengano concessi almeno i domiciliari.
Resistenza aggravata a pubblico ufficiale non è un reato che può essere reiterato stando a casa.
Qui si cerca la vendetta.
Si cerca di ripulire la coscienza di falliti che hanno condotto per mano questi ragazzi al fallimento, sempre che siano colpevoli del reato a loro contestato.
Questo è un paese che promuove a ministro degli interni chi s’è macchiato del reato di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, senza fare neanche un giorno di galera, ma solo perché appartenente a una casta infame, anzi fascista.
Il resto sono chiacchiere buoni a farci sentire migliori ma anche a farci disertare la manifestazione di domenica in Val Susa con lo spettro della repressione.
In carcere restano Giovanni Caputi, 22 anni ; Giuseppe Ciurleo, 20 anni; Alessandro Venuto, 24 anni;  Giovanni Venuto, 30 anni; Lorenzo Giuliani, 19 anni; Robert Scarlett, 21 anni, romeno, per il quale Il ministro dell’Interno Roberto Maroni ha firmato ieri il decreto di allontanamento; Ilaria Ciancamerla, 21 anni; Valerio Pascali, 21 anni; e Stefano Conigliaro, 22 anni.
La procura ha chiesto la convalida dell’arresto di Fabrizio Filippi, 24 anni.
Tutti pischelli a cui occorre dare una risposta sensata, che valga per loro e anche per noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: